Ergonomia

Quale sedia ergonomica scegliere

quale sedia ergonomica scegliere

In tempi di Covid-19 e di smart working si è riproposto il tema delle sedute ergonomiche: il lavoro da casa ha infatti aspetti positivi e negativi, e tra i segni meno purtroppo è capitato di dover far fronte alla difficoltà di allestire qualcosa di simile a un ufficio tra le pareti della propria abitazione.

E in alcuni casi, anche se si è riusciti a ricavare lo spazio adatto, ci si è però accorti nel giro di qualche giorno – se non prima – di quanto importante sia disporre di una seduta ergonomica, onde evitare il presentarsi, quando non il cronicizzarsi, di disturbi fisici, localizzati prevalentemente su collo, schiena e bacino.

Ed ecco che noi de La Cicogna Materassi – Bottegone del Materasso ci sentiamo in dovere di darvi qualche consiglio su quale sedia ergonomica scegliere, in modo che le vostre ore trascorse alla scrivania a lavorare non siano un supplizio, né una vera e propria prova fisica.

Intanto è bene precisare che le sedie ergonomiche sono state sin da subito progettate e realizzate per far mantenere una postura corretta, dando supporto alla schiena. Obiettivo che può essere raggiunto attraverso una serie di regolazioni: trovata quella giusta, lo schienale asseconderà al meglio i movimenti del busto, e di riflesso la schiena sarà alleggerita di un carico non da poco.

In linea di massima, è di tre diverse tipologie il meccanismo che regola la posizione dello schienale e del sedile:

  1. Meccanismo a contatto permanente: lo schienale segue i movimenti del busto e può essere bloccato con l’inclinazione che si preferisce, mentre il sedile resta invariabilmente nella sua posizione.
  2. Meccanismo oscillante: come nel meccanismo a contatto permanente lo schienale segue i movimenti del busto, oscilla, e può essere bloccato nella posizione che più aggrada, e così anche il sedile, che avanza e arretra, e può essere bloccato laddove meglio si crede.
  3. Meccanismo syncro: schienale e sedile oscillano entrambi, in maniera sincronizzata, seguendo i movimenti di tutto il corpo.

E nella sedia ergonomica anche i braccioli hanno il loro ruolo, perché aiutano a mantenere una certa rilassatezza nelle braccia: qualora nel modello che si è scelto non dovessero essere presenti, li si può sempre acquistare a parte, per poi adattarli facilmente alla propria seduta.

Ma il ventaglio delle sedute ergonomiche è a dirla tutta assai ampio e in continua espansione, come del resto le acquisizioni dell’ergonomia: un’occhiata al nostro shop crediamo possa rendere meglio l’idea…

Sia come sia, per sapere quale sedia ergonomica scegliere per il proprio pseudo-ufficio a casa non ci sono parametri di riferimento fissi; a far la differenza e quindi a far propendere per una seduta piuttosto che per un’altra sono ancora una volta le proprie esigenze e i propri gusti, che noi de La Cicogna Materassi – Bottegone del Materasso, forti della nostra esperienza pluridecennale, sappiamo ormai riconoscere…

Quindi, se verrete nel nostro negozio di Milano, in Piazzale Biancamano 1, il nostro personale vi accompagnerà passo passo nella scelta, anche perché da noi, in quanto a sedie ergonomiche, c’è davvero l’imbarazzo della scelta, vedere per credere!

Abbiate fede, riusciremo a consigliarvi quale sedia ergonomica scegliere

A voi non resta che fare un salto da noi, vi aspettiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *