Donna che tappe le proprie orecchie con le mani
Salute e Benessere

Tappi per orecchie per dormire

Le attività di ogni giorno ci portano via un gran numero di energie, tanto che non si può fare a meno di una bella dormita per ricaricare le pile. A volte però non si riesce a prendere sonno, vuoi perché chi dorme al nostro fianco continua imperterrito a russare, vuoi per il baccano in strada, vuoi perché il cane del vicino non smette di abbaiare… Insomma, i motivi che per nostra sfortuna ci impediscono di dormire beatamente non mancano mai, e bisogna quindi correre ai ripari: del resto non ci si può permettere, al mattino, di ritrovarsi affaticati sin dal momento in cui mettiamo i piedi fuori dal letto.

Ed ecco che spesso i tappi per orecchie per dormire rappresentano una validissima soluzione ai problemi di addormentamento causati da inquinamento acustico.

Ne esistono di vari tipi, ma la loro funzione è sempre e comunque una sola, quella di proteggere l’udito creando una sorta di barriera tra il timpano e il rumore esterno.

Tra i tappi per orecchie per dormire particolarmente diffusi sono quelli dalla forma cilindrica, in gomma piuma, da modellare con le proprie dita in modo da ridurne il diametro di partenza per poi inserirli nel condotto uditivo, dove, lentamente, riprenderanno la loro dimensione d’origine, isolando così l’orecchio dai rumori esterni.

Assai simili ai tappi per orecchie per dormire in gomma piuma sono quelli in silicone, che differiscono dai primi solo nel materiale che li compongono, essendo appunto in silicone e non in gomma piuma. La modalità di applicazione è invece, per i due, identica.

Esistono poi anche tappi per orecchie per dormire anti-russamento, anch’essi in silicone, impermeabili, lavabili e soprattutto ergonomici, quindi capaci di modellarsi alla perfezione alla forma del condotto uditivo. Per applicarli bisogna utilizzare entrambe le proprie mani: con una predisporre al meglio il padiglione auricolare all’inserimento del tappo, e con l’altra inserire il tappo stesso.

In ogni caso, si tratti pure di tappi per orecchie per dormire in gomma piuma o in silicone, ancor prima di applicarli sarebbe bene sincerarsi della loro pulizia, e anche dell’igiene delle proprie mani, in modo da ridurre quanto più possibile il rischio di trasmissione batterica. E nel momento in cui si decide di estrarli dalle orecchie, si consiglia, una volta afferrato ogni singolo tappo con due dita, magari pollice e indice, di esercitare un movimento di estrazione lento e rotatorio, così da non recare fastidio ai condotti uditivi e ai timpani. 

Se un uso prolungato dei tappi per orecchie per dormire dovesse causare qualche disturbo, come male all’orecchio, acufeni, infezioni e simili, ricorrere a un consulto medico è quanto di più sensato si possa fare, evitando così un’eventuale cronicizzazione del problema.

Ma dove si comprano i tappi per dormire? Sicuramente in farmacia, anche se non è così raro trovarli in un supermercato ben fornito.

E per avere invece le idee chiare su un eventuale acquisto che riguardi il proprio sistema letto, fosse pure una rete, un materasso o un cuscino, si può chiedere a noi de La Cicogna Materassi – Bottegone del Materasso, nel settore ormai da decenni: tutto ciò che riguarda il mondo del dormire bene è di nostra competenza…

A voi non resta che venire a farci visita nel nostro negozio di Milano, in Piazzale Biancamano 1: saremmo lieti di ricevervi!

La nostra filosofia prevede l’ascolto delle esigenze del cliente, anche dal punto di vista estetico: insieme, noi e voi, troveremmo di sicuro la soluzione migliore, in modo da soddisfarvi in pieno e da rendere noi il vostro punto di riferimento per gli acquisti del futuro!

Vi aspettiamo in negozio, e fidatevi, non vi deluderemo! Provare per credere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.